Ricordo di Giacomo Dal Maistro in parole, musica ed immagini

In occasione del centenario della nascita di Giacomo Dal Maistro, il Comune di Noale, la Pro Loco di Noale e l’Università del tempo liberto propongono venerdì 29 gennaio 2016 alle ore 20.45 presso la sala San Giorgio l’evento “Ricordo di Giacomo Dal Maistro in parole musica ed immagini” con Eliseo Carraro ed Enrico Scotton ed un momento teatrale a cura del “Gruppo Fioi del Filò”. Interverranno il Sindaco di Noale, Patrizia Andreotti, l’Assessore alla Cultura, Lidia Mazzetto, ed il Presidente UTL, Germana Piovesan.

L’incontro sarà la prima di alcune iniziative che Comune e Pro Loco, con la collaborazione di altre associazioni locali, hanno in cantiere per rendere omaggio all’opera di questo nostro concittadino “educatore emerito, poeta dialettale di umoristica eleganza, custode sagace e amoroso dell’antica tradizione civile, linguistica e culturale veneta, storico scrupoloso e fedele della civica comunità noalese, conversatore e intrattenitore amabilissimo ma soprattutto uomo libero e integro, cittadino severo ed esemplare” come scrive di lui il prof. Eliseo Carraro.

DalMaistro_LOCA


Spettacolo di burattini: Melacanto, storia sul cibo sano

Riprende a Noale la rassegna di teatro dei piccoli. Domenica 10 gennaio, alle ore 17, presso sala San Giorgio (piazza Castello), è in programma il terzo appuntamento. Questa volta tocca ai burattini della compagnia Acqualta Teatro. Melacanto è la divertente storia di un giovane cuoco, Gustavo, determinato a portare una cucina sana e creativa nel suo villaggio. La sua locanda diventa subito famosa e tutti vogliono assaggiare le sue prelibatezze e i frutti del suo orto biologico ma… la sleale e “velenosa” concorrenza di Ariosto, lo spietato cuoco del Re inventore di maleodoranti cibi in scatola, darà filo da torcere al nostro eroe!

“Lo spettacolo – spiegano gli attori della compagnia Acqualta Teatro che, assieme all’associazione Talentree promuovono la rassegna in collaborazione con l’Avis e la Pro Loco – affronta il tema dell’importanza di sostenere le proprie idee nonostante gli ostacoli e promuove i valori di una sana e corretta alimentazione”.

Costo degli biglietto per ogni bambino euro 5,50; adulto 7 euro.

Per informazioni consultare il sito web www.talentree.it.

Melacanto


Ecco i numeri vincenti della lotteria della Pirola Parola

Ecco i biglietti vincenti della lotteria della Befana, la cui estrazione si è svolta nel corso della Pirola Parola mercoledì 6 gennaio. I numeri estratti sono: calza n. 5 biglietto 1727 (premio non ritirato); calza n. 4 biglietto 3579 (vinta da Laura Colombera di Badoere); calza n. 3 biglietto 1884 (premio non ritirato); calza n. 2 biglietto 1087 (premio non ritirato); calza n. 1 biglietto 3169 (vinta da Cristian Chinellato di Spinea); pacchetto viaggio biglietto 2212 (vinto da Antonio Ghedin di Noale).

I possessori dei biglietti relativi ai premi non ritirati sono invitati a mettersi in contatto entro giovedì 14 gennaio con la segreteria della Pro Loco (tel. 041.440805, orari: lunedì, martedì e giovedì dalle 9 alle 12; martedì e venerdì dalle 14.30 alle 17).

Nel caso rimanesse qualche calza non assegnata, dopo i 30 giorni previsti per legge, essa verrà donata in beneficenza alla Caritas di Noale.


Rievocazione storica sui riti propiziatori del nuovo anno

Si terrà mercoledì 6 gennaio, con inizio alle ore 15.30 sul proscenio della rocca di Noale, la Pirola Parola -antica festa de ‘a Pifania, rievocazione storica sui riti propiziatori del nuovo anno da poco iniziato. La manifestazione è organizzata da più di trent’anni dalla Pro Loco.

“Quello che rende unico il nostro panevin – spiega il presidente dell’associazione Enrico Scotton – è il fatto di essere molto di più di un semplice falò. Si tratta infatti di un vero e proprio spettacolo con la partecipazione di figuranti in costume che si muovono seguendo una precisa scenografia tra riti e testi della tradizione raccolti dallo storico Giacomo Dal Maistro e rivisitati dal noalese Dino Libralato, tra musica e canzoni eseguite dal Corpo Filarmonico cittadino e dal gruppo i Toca Mi”. L’edizione del 2016, anno in cui Noale ospiterà per la prima volta la partenza di una tappa del Giro d’Italia, sarà movimentata dall’arrivo del gruppo ciclo storico de “I Caenassi”: si tratta di una ventina di figuranti in costume che ripropone i mestieri di una volta che si svolgevano in sella ad una bicicletta.

Il programma prevede prima dell’accensione della catasta di legno (realizzata con oltre 500 fascine raccolte da Primo Pesce sulle rive di via dei Pessoni e via dei Coghetti), i giochi con le Befane, la partenza del corteo con i carri folcloristici dei Borghi Camposampiero, Mestre, Mirano e Treviso, l’arrivo dei Re Magi seguiti dalla Sacra famiglia trasportata su una chiatta lungo il fossato che circonda la rocca. Filastrocche e gesti rituali annunceranno l’accensione del rogo, prima dell’annuncio del pronostego 2016 da parte del vate che interpreterà la direzione del fumo.

La Pirola Parola di Noale si concluderà, non senza aver prima assaggiato la tradizionale pinza accompagnata da un bicchiere di vin brulé (per gli astemi brulè di mele) con il ballo delle maranteghe assieme ai bambini, prima dell’estrazione dei biglietti della lotteria della Befana: primo premio un weekend per due persone e cinque grandi calze piene di generi alimentari. Poi tutti con il naso all’insù per ammirare lo spettacolo di fuochi pirotecnici.

PirolaParola.com.sta.04.01.16


Adviva - Realizzazione siti web