Martedì a filò con letture ad alta voce: iscrizioni aperte

Un tempo ci si incontrava nella stalla, perché era l’ambiente più caldo della casa, e lì le donne cucivano, ricamavano e rammendavano, mentre i bambini si divertivano ad ascoltare i racconti degli anziani. Era il filò. Recuperando lo spirito di questa tradizione della nostra terra, la Pro Loco e l’associazione Mamme da Favola di Noale, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune, lanciano una proposta innovativa. Nel volantino di invito, rivolto in particolare alle donne, si legge “portate i vostri lavori ad uncinetto, maglia, ricamo… per riprendere e valorizzare conoscenze antiche”. Da ottobre, ogni secondo e quarto martedì del mese (a partire dal 11 ottobre), viene dato appuntamento alle ore 20.30 presso i locali della biblioteca comunale, a quanti desiderano ritrovarsi in compagnia di altre persone accomunate magari dalla stessa passione ascoltando la lettura di un buon libro ad alta voce. “Mentre le nostre mani – si legge ancora nel volantino diffuso in questi giorni – proseguono agili in una direzione, la nostra mente può prendere tutt’altra strada e lasciarsi rapire dalle parole”.  

Per informazioni e iscrizioni scrivere all’email info@proloconoale.it. La partecipazione è gratuita. Al termine di ogni serata verrà offerta una profumata tisana. 

SCARICA LA LOCANDINA


Sagra del Rosario, musica celtica per una raccolta fondi

Musiche celtiche e irlandesi per una piacevole serata all’insegna della solidarietà. Nell’ambito della sagra del Rosario di Noale, la Pro Loco ha invitato ad esibirsi la formazione dei Docs Off molto nota nella raccolta fondi con “charity concerts” per varie associazioni di volontariato.

Il concerto è in programma martedì 4 ottobre, ore 20.45, presso il tendone allestito in via Vecellio con ingresso gratuito. Le offerte raccolte andranno destinate interamente all’attività dell’Avapo, l’associazione dei volontari che assistono i pazienti oncologici dell’Ulss 13 di Noale, e l’associazione “Sei non sola Cinzia”. Durante la serata sarà possibile incontrare i responsabili delle due associazioni presenti con un apposito punto-info. “Ci è parsa una buona idea – spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton – abbinare una serata di bella musica, ascoltando un repertorio di sicuro effetto, ad un messaggio su una realtà che ci tocca da vicino e fa parte dell’esistenza di ciascuno di noi. Ringraziamo il delegato comunale Giuseppe Mattiello per averci dato questa possibilità”.

Ma chi sono i Docs Off? Medici, dipendenti e non dell’Asl  9 di Treviso, otto elementi che suonano musiche celtiche, irlandesi ed inglesi dall’XI secolo ai nostri giorni, spesso contaminate con sonorità  mediterranee. Nati nel 1998 per raccogliere fondi con “charity concerts” per  varie associazioni di volontariato:  per i bambini rumeni affetti da Aids su un progetto dell’allora giornalista Mino Damato; più volte al teatro Verdi di Padova per l’Alzheimer con Clarissa Burt, al Palaverde di Treviso in cartellone  con Gino Paoli, Alex Britti, Kay Sandwick, Goran Kuzminac, dal vivo insieme ad Aldo Tagliapietra,  ex Orme, al chitarrista Tolo Marton, per Medici senza frontiere, Aitsam, Advar, Amici del cuore, Lilt, Città della speranza e numerose altre associazioni. Vincitori delle selezioni per il Nord est nel 2008 per il Folkest. Ospiti al Triskell Celtic festival, al  Nubilaria celtic festival e altri festival, hanno all’attivo 3 cd: The concert, Cielo d’Irlanda, L’amore per gli altri diventa musica.

A Noale si esibiranno con questa formazione: Tiziana Paoloni, voce; Sara Patres, voce; Emilio Baraglia, chitarra; Maurizio Mores, tastiere; Franco De Lucca, percussioni, Pietro Francescato, basso elettrico; Luca Clapci, violino e Paolo Dalla Pietà, flauto.

docsnuova


Adviva - Realizzazione siti web