28-29 settembre, va in scena La storia in rocca. Il programma

Per il terzo anno consecutivo la rocca di Noale si trasforma per due giorni in un grande libro di storia, in particolare rivivendo le principali pagine delle epopee militari. Torna, su iniziativa della Pro Loco e con il contributo del Comune e di alcuni partner privati, l’evento “La storia in Rocca”. Oltre 100 rievocatori, una quindicina di gruppi storici provenienti da tutta Italia, si daranno appuntamento sabato 28 e domenica 29 settembre in quella che, in epoca medievale, è stata la dimora della famiglia Tempesta, offrendo a grandi e piccini la possibilità di immergersi nella vita degli accampamenti militari dall’epoca romana fino alla prima guerra mondiale.

“La rievocazione multi-epoca – spiega Francesco Briggi, costumista storico e consigliere della Pro Loco – nasce per consentire al pubblico di ogni età di poter fare un viaggio attraverso i secoli, scoprendo, grazie alla cura per i dettagli e alla grande passione dei rievocatori, l’arte della guerra e la vita militare nel corso dei secoli. Ai bambini saranno offerti anche dei laboratori dove scoprire, ad esempio, come giocavano i loro coetanei ai tempi di Roma”. Questi i gruppi che hanno aderito: Sentinelle del Lagazuoi, I^ G. M.; Mordente Mordior, Lanzichenecchi, ‘500; Veterani delle Fiandre, ‘600; Milites Armati, fine trecento; Arcieri della Rocca, ‘300; Numeros Italorum, bizantini; Antica Torre, ‘200; Strategemata, Lanzichenecchi, ‘500; Fanti di San Nicolò, ‘500; Gruppo storico città di Palmanova, ‘600; 113ème Regiment Infanterie de Ligne; SFA Sezione Giuliana, LEGIO XV, romani; Zulu Wars, guerra africa del sud 1879; Malleus, 1490/1600, scherma storica.

Il programma prevede anche due conferenze storiche, nel piccolo teatro tenda all’interno della rocca: sabato 28, ore 15.30, sul tema “Ludus Latrunculorum, evidenze letterarie e archeologiche” a cura di Alessandro de Antoni (Soc. friulana archeologica, Legio XV Apollinaris); mentre domenica, alle ore 10.30, Giuseppe Catterin e Nicola Ryssov parleranno di “Storie di Marca”. Da non perdere la sfida che sarà proposta alle ore 17 di sabato 28 sulla spianata della rocca, a cura dell’associazione Malleus. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

La terza edizione della manifestazione sarà annunciata da una straordinaria mostra di soldatini di piombo a cura del club “Soldatini che passione”. Nelle sale espositive di Palazzo della loggia, nei giorni 21, 22, 28 e 29 settembre sarà possibile visitare, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20, una rassegna delle opere del maestro Elio Stella, di Lodovico Terzariol, Stefano Benetello e Maurizio Ruzza.

 


Sagra del Rosario: mercatino della creatività. Iscrizioni aperte

La Pro Loco di Noale, nell’ambito delle iniziative inserite nel programma della tradizionale Sagra del Rosario organizzata e promossa dal Comune di Noale, promuove un mercatino della creatività, aperto a tutti coloro che realizzano oggetti unici frutto del proprio ingegno creativo.

Il mercatino si svolgerà nelle date di sabato 5 ottobre 2019 e domenica 6 ottobre 2019, dalle ore 10 alle ore 19, attorno a piazza XX Settembre.

Ad ogni espositore verrà assegnato uno spazio all’aperto di 4 x 3 metri. Non verranno forniti gazebo, tavoli o altro materiale che saranno quindi a carico dell’espositore.

La partecipazione al mercatino, pubblicizzato attraverso adeguata campagna stampa e web, prevede le seguenti quote di adesione:

  • 15,00 euro solo sabato
  • 20,00 euro solo domenica
  • 30,00 euro sabato e domenica.

Per manifestare il proprio interesse a partecipare la mercatino scrivere a info@proloconoale.it. La quota andrà versata con bonifico sul conto bancario della Pro Loco di Noale; il modulo di adesione opportunamente compilato entro e non oltre il 25 settembre 2019. La postazione verrà confermata all’atto della ricezione dell’avvenuto pagamento con bonifico.

 


La storia raccontata dai soldatini di piombo in mostra a Noale

Un soldatino non esce dalla fabbrica bello e finito. Un soldatino di piombo non è sempre e solo un semplice soldatino. Può rappresentare vari mestieri, sia delle armi che civili, può appartenere alle più svariate epoche, dall’antichità più remota al futuro immaginato dal cinema. Un soldatino è un pezzo di piombo che prende vita perché incontra il suo “soldatinaro” e l’incontro non è mai lasciato al caso. Ai soldatini di piombo, che appassionano migliaia di persone di tutte le età, è dedicata la mostra che aprirà i battenti sabato 21 settembre, su iniziativa della Pro Loco di Noale, nelle sale di Palazzo della loggia.

L’esposizione, inserita nel programma della rievocazione multiepoca “La storia in Rocca”, si intitola “I soldatini raccontano. Poesie di storia in piombo”. Saranno circa una settantina le opere in mostra: pezzi unici, veramente piccoli capolavori eseguiti e dipinti con enorme perizia tecnica che sapranno incantare i più disinvolti conoscitori come i visitatori meno esperti. Saranno visibili anche alcuni soldati romani e cavalieri medievali creati da Stefano Benetello, fanti italiani e ufficiali austriaci usciti dalle mani di Maurizio Ruzza, mentre Lodovico Terzariol proporrà figure di storia moderna e contemporanea, dal doge veneziano al Far West e alla Seconda Guerra Mondiale. Perla imperdibile, la sezione dedicata al maestro Elio Stella, artista indiscusso con un curriculum eccezionale. La mostra mette insieme alcuni artisti appartenenti al club “Soldatini che passione”, con il coordinamento storico della dottoressa Lara Sabbadin.

“Il soldatino – spiega Lodovico Terzariol, uno dei 4 artisti – non si compra in negozio già pronto: è una materia grezza che viene studiata e pensata, come ogni altro bel progetto che nasce nella mente e si materializza tramite l’uso esperto delle mani. Anche se piccolo, o forse proprio perché piccolo, richiede tante ore di lavoro e fatica. E poi richiede attenzione per essere osservato, perché naturalmente quelli da ricercare sono i dettagli”.

L’inaugurazione si terrà alle ore 17 di sabato 21 settembre; la mostra sarà visitabile sabato 21, domenica 22, sabato 28 e domenica 29 settembre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 20.00, con ingresso libero.


Adviva - Realizzazione siti web