11224660_917135785017994_6090592683447583760_o

Bovoeti Day: dal 3 agosto aperte le prenotazioni

Dal 3 agosto sarà possibile prenotarsi per partecipare alla quarta edizione del Bovoeti Day in programma a Noale martedì 15 agosto (ore 19.30). Pensato dalla Pro Loco come momento di convivialità per valorizzare un piatto della tradizione veneziana, l’evento è diventato l’occasione per quanti non sono in vacanza nelle località di mare o di montagna di trascorrere il Ferragosto in allegria nella piazza del proprio paese.

Semplice il menù che verrà proposto durante la serata: piatto di bovoeti (preparati con tanto aglio e olio e… prezzemolo) o in alternativa una gustosa porchetta di casa, pane, formaggio, un buon prosecco e il dolce finale. Ad allietare la serata la musica popolare della stravagante Gnuco Band.

“Quest’anno – spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton – daremo corso all’impegno assunto lo scorso anno, al termine di una votazione popolare che decretò la preferenza per i bovoeti conditi con il prezzemolo. Ma sia chiaro che il sottoscritto rimarrà fedele all’abitudine di mangiare i bovoeti conditi con soli aglio e olio”.

Le iscrizioni (costo 10 euro a persona) si possono effettuare fino al 13 agosto presso Pasticceria Prosdocimi, Panifico Alla Torre e Dream Bar di Noale. Main sponsor dell’iniziativa sarà quest’anno l’Ittica Marcato, approdata da poco in città. Partner dell’iniziativa Pasticceria Prosdocimi, Panificio Alla Torre, l’enoteca Sfusi ma Buoni, la Macelleria Trevisan e Formaggi Livio Micheletto di Scorzè.

La manifestazione del ‘Bovoeti Day’ ha ottenuto anche il patrocinio del Comune di Noale.

11224660_917135785017994_6090592683447583760_o


BovoetiDayNoale2

Bovoeti Day, un Ferragosto all’insegna delle tradizioni a Noale

“Il vino, la banda, è una festa direi. E’ il Ferragosto del Bovoeti Day”. Per la terza edizione della manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Noale è stato scritto anche l’inno: un elogio alle gustosissime lumachine di terra che condite con aglio e olio hanno richiamato sotto la torre medievale qualche centinaio di persone. Buongustai, e non solo. Tanti noalesi desiderosi di trascorrere una serata di Ferragosto alternativa. 

I volontari della Pro Loco, con tanto di grembiule marchiato con il simpatico logo della manifestazione, hanno servito in tavola oltre 60 chili di bovoeti, 20 chili di porchetta, 40 chili di pane, 10 chili di formaggio (per pulirsi il palato) e tanto prosecco. Dulcis in fondo la torta preparata dai maestri pasticceri della Pasticceria Prosdocimi: per ciascun commensale una porzione con tanto di ‘bovoeti’ in pasta di zucchero. 

Ad allietare la serata, con brani del folclore veneto e alpino, la Gnuco Alpen Sgnappa Band: cinque musicisti arrivati a Noale con gli strumenti di un tempo, cornamusa, corno, tamburo, fisarmonica e soprattutto tanta allegria che ha contagiato tutti i presenti. I commensali sono stati anche convolti in un simpatico sondaggio sulla ricetta dei bovoeti: oggetto del contendere l’uso del prezzemolo, bandito al Bovoeti Day noalese, ma gradito, pare, alla maggioranza dei presenti.  

“Siamo davvero soddisfatti per la nuova riuscita di questa terza edizione, baciata anche dal bel tempo, ingrediente fondamentale per il successo delle manifestazioni all’aperto. Il nostro obiettivo – spiega il presidente della Pro Loco Enrico Scotton – era quello di riscoprire la semplicità dello stare a tavola consumando con gli amici un piatto della tradizione, quello che oggi si chiama ‘slow food’. Voglio ringraziare tutti i volontari e in particolare le aziende del territorio che sono state partner della manifestazione. In merito al sondaggio, posso assicurare che fino a quando sarò io presidente il prezzemolo sarà bandito e chi vorrà utilizzarlo se lo dovrà portare da casa”. 

BovoetiDayNoale

BovoetiDayNoale2


Adviva - Realizzazione siti web