Ecco il programma del Palio di Noale, edizione 2018

Su iniziativa dell’Associazione Palio, di cui la Pro Loco è socia, si svolgerà dal 7 al 10 giugno, la festa medievale del Palio. Per 4 giorni, in particolare sabato 9 e domenica 10, la città fortificata rivivrà i fasti del periodo in cui governavano i signori Tempesta, avogari del Vescovo di Treviso.

Pubblichiamo il programma dell’evento, ricordando che l’ingresso è gratuito.

 


Mostra fotografica sulle opere di devozione mariana a Briana

Nuova tappa della mostra fotografica itinerante che la Pro Loco di Noale ha voluto con l’obiettivo di far conoscere il patrimonio artistico e storico legato alla devozione mariana espressa nei secoli a Noale. Dopo Cappelletta e Moniego, tocca a Briana dove, durante i giorni della sagra, sarà possibile vedere esposte le fotografie realizzate da Antonio Mensi, parroco di Noale, appassionato fotografo, Valentina Pinto e Giorgia Senno.

La mostra, allestita fino al 6 maggio presso gli stand, è stata arricchita per l’occasione con alcune immagini delle opere d’arte dedicate alla Madonna  presenti sul territorio brianese, oltre a presentare affreschi, icone e statue alle volte poco conosciute dagli stessi noalesi che ricordano la nostra ricca storia dal XIV al XX secolo. La mostra vuol essere uno stimolo alla conoscenza di questo ricco patrimonio tracciando un cammino storico per immagini, invitando poi a percorrerlo visitando concretamente i luoghi significativi della nostra città.

 


La Fioreria Bortolozzo di Campocroce è stata la più votata dal pubblico

Anche quest’anno grande consenso ha riscosso, tra le migliaia di visitatori di Noale in Fiore, la mostra delle composizioni floreali allestita presso le sale espositive di Palazzo della loggia. Significativa la presenza dei maestri fiorai, titolari di una quindicina di fiorerie della zona, che hanno esposte le loro opere ispirate alle creazioni in tessuto di Patrizia Cigaina sul tema “Soffio d’Oriente tra fiori e trame”. Questo l’elenco delle fiorerie presenti: Fioreria Foglie e Fiori di Massanzago, Fioreria Oasi Verde di Camposampiero, Fioreria Lucato di Badoere, Fioreria Ortica di Noale, Fioreria Pattaro di Trebaseleghe, Fioreria Daniela di Zianigo, Fioreria Fiori e Parole di Moniego, Fioreria Rugiada di Salzano, Fioreria Arcobaleno di Noale, Fioreria Bortolozzo di Campocroce, Fioreria Eden di Borgoricco, Fioreria Sogno Fiorito di Zelarino, Boutique del Fiore di Preganziol, Fioreria Gardenia di Zero Branco, Fioreria La Margherita di Noale.

Il pubblico, oltre 4 mila persone tra sabato e domenica, ha apprezzato la qualità del lavoro svolto dai fioristi, votando le opere più belle che sono risultate quelle della Fioreria Bortolozzo di Campocroce (1.783 voti), Fiori e Parole di Moniego (1.738 voti) e Fioreria La Margherita di Noale (1.402 voti).

Il giorno dopo lo straordinario successo della 39^ edizione della mostra mercato di fiori, piante ed alberi ad alto fusto, il presidente della Pro Loco di Noale, Enrico Scotton, già guarda alla prossima edizione. “Alla fatica per il grande lavoro svolto è subentrata la soddisfazione per il risultato raggiunto grazie al lavoro dei volontari e della straordinaria squadra emergenza e sicurezza coordinata da Luigi Fregonese. Ora pensiamo già a domenica 14 aprile 2019, quando la Pro Loco e Noale in fiore celebreranno il quarantennale. E sarà anche l’ultima edizione del nostro mandato. Anniversari che meritano qualcosa di speciale. Condividerò con il Direttivo alcune idee che ho già in mente. Soprattutto per quanto riguarda installazioni sulla rocca e la valorizzazione di alcuni angoli della nostra città con il coinvolgimento di vivaisti. Ma non anticipiamo troppe cose. Intanto godiamo la gioia di aver regalato a Noale una straordinaria giornata che è stata anche un toccasana per le aziende espositrici e i nostri esercizi pubblici che a loro dire hanno vissuto una giornata fantastica”.


Vita di un burattinaio: Noale ricorda Sandro Bonomini

Vita di un burattinaio. Si intitola così la singolare mostra che sarà inaugurata sabato 10 marzo nelle sale di Palazzo della Loggia a Noale. Al centro la figura di Sandro Bonomini, padovano di nascita, insegnante filantropo, artigiano artista, burattinaio dalle mille voci e poeta, legato alla città dei Tempesta fin dall’anno 1998 quando, con la moglie Vincenza Giordano, allietava il pubblico che accorreva al palio con gli spettacoli de “La Grotta di Merlino”. Sandro, scomparso lo scorso anno, ha lasciato un patrimonio materiale e immateriale di cui la mostra, nata da un’idea di Vincenza e Gianfranco Gallo, in collaborazione con Maria Elena De Villaris e Luisa Sala, sarà testimonianza.

Insegnante di matematica e scienze, Sandro nutre la passione per il teatro di figura ma anche il teatro di strada. Così intraprende un nuovo “mestiere”, il burattinaio. Con una manualità spiccata (è architetto e costruttore di plastici) crea grandi e piccoli personaggi, burattini, teste scolpite e dipinte, spesso animali. Allestisce teatri in molte forme, dalla semplice “baracca” ad altre più fantasiose e complesse, altre ancora a forma di circo di cui interpreta la parte di direttore e gestisce, da solo, i suoi personaggi.

“La mostra – spiegano gli organizzatori – è in primo luogo pensata per i noalesi, molti dei quali hanno conosciuto Sandro da ragazzi, quando partecipavano alle prime edizioni del palio. Vuole essere un omaggio alla sua arte, alla sua fantastica creatività, all’operosità instancabile perché nulla del suo patrimonio culturale vada perduto”.

La mostra sarà visitabile dal 10 al 18 marzo, dalle 15 alle 17 e su prenotazioni per le scuole.


La XXXIX edizione di Noale in fiore in programma domenica 8 aprile

Si svolgerà domenica 8 aprile la XXXIX edizione di Noale in Fiore, mostra-mercato del florovivaismo e del tempo libero. “Stiamo raccogliendo le adesioni degli espositori che – spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton – anche quest’anno chiedono numerosi di poter partecipare alla nostra manifestazione. Il nostro obiettivo è quello di garantire alle migliaia di visitatori che ogni anno ci vengono a trovare una rassegna di qualità, dove poter acquistare il meglio di piante e fiori per il proprio giardino, le novità più recenti del settore delle macchine agricole per il giardinaggio. Non solo: anche quest’anno garantiremo un ricco programma di intrattenimento rivolto in modo particolare alle famiglie”.

Il Consiglio Direttivo della Pro Loco sta anche predisponendo un dettagliato piano della sicurezza che terrà conto degli effetti che le disposizioni in vigore quest’anno, in materia di safety e security, avranno nell’organizzazione della mostra-mercato primaverile che richiama sempre un grande pubblico di appassionati. “Si tratta di misure che ci richiederanno un supplemento di forze, sia in termini di uomini che di risorse. Siamo pronti a farci carico di gran parte delle spese, chiedendo un piccolo contributo anche a ciascun espositore interessato come noi alla buona riuscita della manifestazione”.

Oltre alla rassegna florovivaistica, sono aperte le adesioni anche alla rassegna dedicata all’hobbismo allestita in Ca’ Matta e all’interno della rocca.

Per informazioni gli espositori e gli hobbisti interessati a partecipare possono scrivere a info@proloconoale.it.


Domenica di Carnevale tutti a teatro: spettacolo di burattini

Domenica di Carnevale tutti a teatro.  Accade a Noale dove è in programma uno spettacolo per famiglie e bambini, a partire dai 4 anni, dal titolo “Festa di compleanno”. A metterlo in scena sarà il burattinaio Paolo Rech, accompagnato da Nelso Salton al contrabbasso. L’inizio è previsto alle ore 17, presso la sala San Giorgio, in piazza Castello.

Da un’idea di Gigio Brunello nasce questo spettacolo poetico, con numerosi colpi di scena ed un ingegnoso impianto teatrale, che parla con semplicità del delicato passaggio dall’infanzia alla fanciullezza.

La rassegna è organizzata dalla compagnia Acqualta teatro di strada e dall’associazione Talentree, con il patrocinio di Comune e il contributo della Pro Loco. Biglietti: 6 euro fino a 13 anni e 7 euro intero. E’ possibile prenotare telefonando al numero 3486123286 (dopo le 17.30).

Info: http://www.talentree.it/teatrodeipiccoli.


In vista del quarantennale al via campagna soci e volontari

Il prossimo anno, 2019, la Pro Loco di Noale festeggerà il quarentennale.  E l’associazione, oggi presieduta da Enrico Scotton, vuol presentarsi all’appuntamento in ottima forma. “Ci siamo appena lasciati alle spalle – spiega – un anno tra i più impegnativi. Non c’è stato mese, compreso Ferragosto quando è andata in scena la festa del Bovoeti Day, in cui i nostri volontari non siano stati mobilitati in iniziative di promozione e valorizzazione della città. Tutto questo ha chiesto un grande dispendio di energie. Un sacrificio che abbiamo fatto volentieri e che è stato spesso ripagato dalle tante attestazioni di stima nei nostri confronti. Ma se vogliamo continuare a questi livelli abbiamo bisogno di altre persone che, mosse come noi dall’amore per Noale, si aggreghino al gruppo”.

Due le modalità con cui ogni noalese può sostenere la Pro Loco. La prima, quella più semplice e meno impegnativa, è attraverso la sottoscrizione della tessera del socio, dal costo di 20 euro. “La nostra tessera Unpli – ricorda il vicepresidente Gianluca Varretto – dà grossi vantaggi grazie alle numerose convenzioni stipulate, tra tutte ricordiamo quella che offre la possibilità di usufruire di interessanti sconti per l’Rc auto” ma anche accessi e agevolazioni commerciali con particolari sconti dedicati. A livello nazionale, regionale, provinciale sino a quelle anche in ambito locale”.

L’altra modalità prevede un impegno diretto negli organismi direttivi e durante gli eventi. “Gli anni passano per tutti e il rinnovo anche di forze fisiche è fondamentale – spiega il vicepresidente Silvio Ciccotosto – per poter realizzare l’ambizioso calendario di eventi che abbiamo in programma. Le porte sono aperte. Chiediamo soltanto qualche ora alla settimana, soprattutto nei periodi più prossimi alle manifestazioni”.

La campagna di reclutamento di nuovi volontari è partita anche sulla pagina Facebook dell’associazione con un simpatico video appello.

Ecco il link dove scoprire tutte le agevolazioni e gli sconti garantiti ai soci Unpli. https://www.unpliveneto.it/tessera-del-socio/#1459848065068-97d35b5e-671d


Domenica 14 gennaio un viaggio sulla luna per i più piccoli

Sulla luna puoi recuperare tutto le cose perdute sulla Terra. Ma sarà davvero come ipotizzava secoli fa l’Ariosto con la storia di Astolfo sulla Luna? Si potrà scoprirlo domenica 14 gennaio a Noale, nel corso dello spettacolo di teatro che si terrà presso sala San Giorgio (piazza Castello). La Compagnia Molino Rosenkranz e Acqualta Teatro attendono i più piccoli per accompagnarli in un viaggio straordinario sulla superficie lunare alla scoperta di un mondo di oggetti strani, chiacchieroni, simpatici, ricchi di caratteri differenti, proprio come gli esseri terrestri. “On the Moon” è il titolo dello spettacolo che avrà inizio alle ore 17.

La rassegna è organizzata dalla compagnia Acqualta teatro di strada e dall’associazione Talentree, con il patrocinio di Comune e il contributo della Pro Loco. Biglietti: 6 euro fino a 13 anni e 7 euro intero. E’ possibile prenotare telefonando al numero 3486123286 (dopo le 17.30).


Ecco i numeri vincenti della lotteria della Pirola Parola 2018

Si è svolta ieri, prima dello spettacolo pirotecnico che ha concluso la Pirola Parola 2018, l’estrazione della lotteria a premi della Befana. Dei cinque premi, messi in palio dalla Pro Loco, soltanto uno ha trovato subito il suo vincitore, il sig. Ferdinando Finotello di Spinea. Gli altri numeri estratti attendono invece di conoscere i fortunati possessori dei biglietti vincenti.Ecco i numeri: 3421 (calza n. 3), 2901 (calza n. 2), 2112 (calza n. 1) 2074 primo premio (cofanetto weekend per 2 persone). I premi, come da legge, saranno a disposizione per 30 giorni presso la sede della Pro Loco di Noale (tel. 041.440805).


Babbo Natale vi aspetta la vigilia in piazza XX Settembre

Non c’è vigilia senza Babbo Natale. Con la sua slitta carica di doni arriverà anche quest’anno a Noale. L’appuntamento, inserito nel programma del Calendario vivente dell’Avvento organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con Acqualta teatro, è previsto alle ore 15.30 di domenica 24 dicembre.

Babbo Natale, seduto sul suo bianco trono, attenderà l’arrivo dei bambini sotto il grande albero illuminato di piazza XX Settembre pronto a regalare un sorriso e un dolcetto. Con questa iniziativa si conclude il Calendario dell’Avvento. La Pro loco dà appuntamento a tutti a sabato 6 gennaio per la Pirola Parola – Antica festa de ‘a Pifania.


Domenica 17 dicembre street band lungo le vie di Noale

Per la terza domenica di Avvento, il 17 dicembre a Noale arriveranno Gli Stellari, pronti a contagiare tutti con la loro alta carica energetica a suon di jazz e funky. L’evento, inserito nel programma del Calendario vivente dell’Avvento promosso dalla Pro Loco, si svolgerà nel pomeriggio, con inizio alle ore 15.30, dopo che al mattino migliaia di Babbo Natale avranno colorato di rosso le piazze e le vie della città.

Gli Stellari sono un gruppo formato da soli fiati e batteria. La loro musica è radicata nella tradizione afro americana, ma influenzata anche da un’infinità di stili come rock, drum&bass, dub, ritmi afro cubani. La formazione è così composta: Sergio Gonzo tromba, Luca Moresco trombone, Antonio Galluzzi sax, Glauco Benedetti tuba e Gioele Pagliaccia drums. Gli Stellari hanno suonato a Ferrara, Faenza, Udine, Vicenza, Padova, Tortona, Parma, Bergamo…. Porteranno la loro alta carica energetica nelle piazze e dentro le botteghe del centro storico. Riservando ai presenti anche una bella sorpresa.


8-10 dicembre: laboratorio di scultura a cielo aperto

Per il secondo weekend di Avvento, la Pro Loco di Noale ha invitato tre scultori di fama a dar vita, da venerdì 8 a domenica 10 dicembre, ad un Laboratorio a cielo aperto, un vero e proprio simposio di scultura su legno.

Sotto i gazebo allestiti in piazza xx Settembre, attorno al grande albero di Natale, per tre giorni di daranno appuntamento Arianna Gasperina, che proviene da Pordenone, padre Gianni Bordin, che vive in convento a Rovigo e Fabio Bortoletto, proveniente da Chatillon (Val D’Aosta).

Ai tre artisti saranno consegnati dei tronchi di legno dai quali, a colpi di scalpello e motosega, ricaveranno delle splendide sculture sotto gli occhi dei passanti.

“Siamo onorati – afferma il presidente Enrico Scotton – di poter riunire a Noale questi scultori, noti al pubblico di appassionati dei simposi a cielo aperto. Ciascuno di loro ha uno stile e una tecnica particolare. Sono certo che ci sorprenderanno per quanto sapranno ricavare da dei semplici pezzi di legno”.

Arianna Gasperina, nata nel 1978, si è diplomata al liceo artistico di Oderzo e si dedica dal 1995 all’attività di scultura. Privilegia uno stile figurativo attraverso il quale esprimere sentimenti, comunicare emozioni, trasmettere valori. Arianna ha esposto in numerose mostre d’arte, anche personali, in varie città d’Italia e partecipa ogni anno a manifestazioni artistiche “ex-tempore” di livello internazionale ottenendo diversi riconoscimenti e premi.

Padre Gianni Bordin ha sviluppato in Seminario la sua passione per l’uso delle mani iniziando a modellare l’argilla. L’approccio al legno è iniziato durante il suo soggiorno a Venezia dove, per sei anni, ha frequentato la Scuola di Teologia: ospite dei frati ha conosciuto e frequentato un artigiano che gli ha fatto conoscere gli strumenti per scolpire. I Simposi lo affascinano e vi partecipa da circa diciott’anni.

Fabio Bortoletto vive e lavora a Chatillon, è un giovane scultore e ha partecipato a varie edizioni della Fiera d S. Orso ad Aosta. Scolpisce per passione e per diletto, non ha studi artistici alle spalle ma ha frequentato la scuola del suo grande amico e maestro Silvano Ferretti. Le sue opere sono principalmente ispirate al mondo delle fiabe, delle leggende, al piccolo popolo del bosco fatto di elfi, fate e folletti; ma a volte ama variare rappresentando animali e figure grottesche.


Giovedì 7 dicembre in Loggia serata con l’Esde su Calvi

“La figura luminosa di Pietro Fortunato Calvi non è quella di un “eroe” da cartolina illustrata, fantasiosa e mitica, ma quella di un uomo e di un concitttadino presente con il suo esempio di coerenza morale, di coraggio civile, di chiarezza politica”. Lo scrive Eliseo Carraro nel saggio dedicato al ricordo dell’eroe noalese nel bicentenario della nascita, scritto per il periodico di storia locale edito dall’Esde. A Calvi è dedicato anche un altro articolo, firmato da tre studenti di quinta liceo dell’istituto Majorana-Corner di Mirano (Leonardo Sartoretto, Nicolò Trabacchin e Aurora Chinellato) che, sempre sulle pagine del fascicolo fresco di stampa, raccontano dell’hangar a lui dedicato all’Arsenale di Venezia e realizzato nel 1913 anche grazie ad un contributo di 408 lire raccolte dal comitato presieduto dal sindaco Prandstaller.

Gli autori di questi due saggi saranno, insieme a Dino Libralato (che ha firmato un articolo sulla storia e sul significato della “Pirola Parola”), i relatori all’incontro in programma giovedì 7 dicembre, alle ore 20.30, presso la sala consigliare di Palazzo della Loggia.

Dopo i saluti del sindaco Patrizia Andreotti, del presidente della Pro Loco Enrico Scotton e della preside Carla Berto, sarà Cosimo Moretti, presidente de L’Esde, ad introdurre la serata.

Al termine dell’incontro la pasticceria Alla Bastia offrirà a tutti i presenti un brindisi.

 


Dal 1 al 24 dicembre a Noale il Calendario dell’Avvento vivente

Un calendario dell’Avvento vivente. Non fatto di cartone. Ma di persone, botteghe e piazze. Pronte dal 1 al 24 dicembre a svelare le loro sorprese (degustazioni, sconti, omaggi e tanto altro). Accade a Noale su iniziativa della Pro Loco. Che ha condiviso il progetto della compagnia Acqualta Teatro, con il supporto del Comune di Noale e il contributo dell’azienda Trevisan. Sono 27 le attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa presentata stamane in municipio alla presenza del sindaco Patrizia Andreotti e del presidente della Pro Loco Enrico Scotton.

“Un calendario dell’Avvento diverso dal solito. Un viaggio verso il Natale guidati da una mascotte della nostra cultura veneta: il folletto Mazzariol, vestito di rosso come Babbo Natale, ma molto più burlone. In questa cornice Noale dal 1 al 24 dicembre proporrà un evento al giorno, e nei giorni festivi eventi in piazza attorno ai presepi e all’albero sotto le luci delle luminarie” ha spiegato Scotton.

“Solo con un gioco di squadra si ottengono grandi risultati. Noale ha grandi risorse. Bisogna soltanto avere la pazienza di metterle assieme, ma poi il successo è assicurato. Sono riconoscente a Pro Loco, commercianti e quanti si sono prestati per dare vita ad un progetto davvero innovativo, che io stessa sono curiosa di scoprire” ha detto il Sindaco.

Presenti alla conferenza stampa anche Marielena De Villaris, della compagnia Acqualta Teatro, Andrea Trevisan, titolare dell’omonima azienda e Laura Michieletto, illustratrice noalese che ha prestato la sua matita per realizzare tutta la grafica.

I calendari dell’avvento saranno in distribuzione da domani nei negozi aderenti e arriveranno presto a tutte le famiglie.  Info su sito e pagina Facebook della Pro Loco.


Dal domenica 12 novembre torna il Teatro dei piccoli

L’associazione Talentree e la compagnia Acqualta Teatro di strada, in collaborazione con la Pro Loco e il patrocinio del Comune organizzano anche quest’anno la rassegna Teatro dei piccoli. Si tratta di 4 spettacoli ispirati al tema del mese, che si svolgono la seconda domenica presso sala San Giorgio, in piazza Castello, con inizio alle ore 17 (biglietto fino a 13 anni 6 euro, intero 7 euro).

Per il primo spettacolo, domenica 12 novembre, arriverà la compagnia Teatro delle Dodici Lune di Italo Pecoretti: misteriose e strane creature formano la compagnia del Transylvania Circus. Uomini drago che sputano fuoco, fantasmi acrobati, un malinconico licantropo, ma non temete: gli artisti di questo circo speciale sono tutt’altro che pericolosi.

Si proseguirà domenica 10 dicembre con uno spettacolo dal sapore natalizio: “I tre pini di Natale” con la compagnia Molino Rosenkranz, una storia poetica sul rispetto e l’amore per la natura”. Il 14 gennaio 2018 sarà la vota di Acqualta Teatro, con una co-produzione con il Molino Rosenkranz dal titolo “On the Moon”, alla scoperta di che cosa c’è sulla luna. Infine domenica 11 febbraio, in pieno Carnevale, lo spettacolo “Festa di compleanno” con la compagnia Bambabambin.


Adviva - Realizzazione siti web