Concerto di musica barocca in corte delle Tre lune

La piccola corte del Palazzo delle Tre lune di Noale ospiterà, sabato 17 agosto, un concerto di musica barocca sotto le stelle. Su iniziativa della Pro loco e dei proprietari dell’immobile, oggetto nel recente passato di un prestigioso restauro, il bel cortiletto interno diventerà per una sera il palcoscenico dell’orchestra Baroque&Beyond.

La formazione, fondata da Tomasz Aleksander Plusa nel 2017, è composta da musicisti di varie nazionalità uniti dal desiderio di riscoprire repertori eseguiti raramente e regalare fresche reinterpretazioni di opere conosciute ed affermate.

Il programma che verrà eseguito a Noale prevede il concerto grosso no. 1 F-Minor di Alessandro Scarlatti, il concerto no. 7 from “Pensieri Adriarmonici” C-Major di Giacomo Facco, il concerto a quattro no.1 G-Minor (Diletto musicale nr. 94) di Baldassare Galuppi, la suite “La Bizarre” G-Major di Georg Philipp Telemann e per finire il concerto per due violini “La tempesta di mare” op. 1 no. 12 G-Major.

La formazione sarà così composta: Tomasz Aleksander Plusa – violino & direzione artistica, Aleksandra Kwiatkowska – violino, Clara Sawada – violino, Imke Jansen – viola, Nina Hitz – violoncello, Mattia Corso – contrabbasso, Earl Christy – tiorba.

Il concerto, con il patrocinio del Comune di Noale, sarà ad ingresso libero e avrà inizio alle ore 21.


Aperte le prenotazioni al Bovoeti Day di Ferragosto

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla sesta edizione del Bovoeti Day in programma a Noale giovedì 15 agosto (ore 19.30). Pensato dalla Pro Loco come momento di convivialità per valorizzare un piatto della tradizione veneziana, l’evento è diventato l’occasione per quanti non sono in vacanza di trascorrere un Ferragosto alternativo tra le torri medievali delle città dei Tempesta.

Semplice il menù che verrà proposto durante la serata: piatto di bovoeti (preparati con tanto aglio, olio e prezzemolo) o in alternativa una gustosa porchetta, pane, formaggio, un buon prosecco, dolce e sgroppino. Ad allietare la serata i canti della tradizione popolare proposti del gruppo folk dei Fioi del Fiò.

“Il successo della manifestazione, nata quasi per gioco – spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton – è senz’altro da attribuire all’originalità della proposta che, da quanto sappiamo è anche unica in tutto il nostro territorio”.

Le iscrizioni (costo 13,50 euro a persona) si possono effettuare fino al 13 agosto presso Pasticceria Prosdocimi e Panifico Alla Torre.

Partner dell’iniziativa Pasticceria Prosdocimi, Panificio Alla Torre, l’enoteca Sfusi ma Buoni, la Macelleria Trevisan, Primo Sbarco pescheria-gastronomia, e Formaggi Livio Micheletto di Scorzè.

La manifestazione del ‘Bovoeti Day’ gode del patrocinio del Comune di Noale.


Risate assicurate con Nespolo e il suo “Principe Ranocchio”

La storia di un principe trasformato in ranocchio che, vagando di loco in loco, cerca da una qualsiasi principessa il bacio fatato per cambiare la sua sorte. A metterla in scena, mercoledì 7 agosto nell’ambito della rassegna Teatro Improbabile di Noale, sarà Manuel Bruttomesso, in arte Nespolo lo giullare. Con giochi di alto equilibrismo, acrobazie squinternate e giocolerie disordinate affascinerà la principessa scelta tra il pubblico e la farà innamorare con poesie dantesche e del Lentini per riuscire, infine, a strapparle un bacio.

Manuel Bruttomesso inizia a fare spettacolo all’età di appena quindici anni. Ha iniziato come giocoliere ed equilibrista in feste di paese, feste di compleanno e con il circo. Nel frattempo, attraverso l’Associazione storica “Città del Grifo” di Arzignano (VI), si è avvicinato al medioevo e alla figura del giullare. Con “Città del Grifo” ha iniziato ad esibirsi nei castelli, nei luoghi storici e nei musei di tutta Italia. Per il suo aspetto magrolino e sbarbatello assunse il nome in arte di Nespolo con il quale ha intrapreso la sua carriera da solo. Sono nati i personaggi, a partire dal Principe Ranocchio e Cercamon la volpe. Nel 2001 si è trasferito a Torino per frequentare l’Atelier di Teatro Fisico; nel corso degli anni seguenti ha frequentato stage con alcuni dei migliori insegnanti d’Europa.

Lo spettacolo “Il principe Ranocchio”, che si svolgerà in piazzetta Dal Maistro (piazza Castello) con inizio alle ore 21.15, sarà anticipato dall’esibizione dei fratelli Peruzzi, Davide, Gioia e Miriam, tre giovanissimi artisti di strada di Noale con la passione per il circo e l’arte di strada.

Ingresso libero (offerta a cappello).


Riccardo Rosato, l’artista in Equilibrio domani al Borgo Oasi

Sarà un susseguirsi di equilibri, tra clave e incastri di persone, per culminare con il più difficile e spettacolare numero: un monociclo sopra una corda molle con 3 torce infuocate. Ospite del Teatro Improbabile, la rassegna organizzata dalla Pro Loco, arriva a Noale, mercoledì 31 luglio Riccardo Rosato con il suo spettacolo dal titolo “Equilibrio”.

Uno spettacolo divertente e coinvolgente dove il pubblico è chiamato a partecipare e mettersi in gioco fin dal primo numero, bambini, uomini e donne nessuno è escluso.

L’artista, di origini torinesi, ha alle spalle una carriera prima all’interno di gruppi e compagnia di arte di strada, poi, a partire dal 2013, come solista proprio con lo spettacolo di equilibrio con cui partecipa a diversi festival ed eventi. Nel 2014 Rosato si diploma all’Atelier di teatro fisico Philip Radice migliorando così ulteriormente la sua performance teatrale.

Lo spettacolo si svolgerà sul piazzale del Borgo dell’Oasi, sullo sfondo dell’ex fornace, con inizio alle ore 21.15, e sarà preceduto dall’esibizione di Tommaso Marchiori, giovanissimo sbandieratore della contrada della Cerva e dell’associazione Tempesta che presenterà un numero di singolo.

Ingresso libero (offerta a cappello).

 


Teatro Improbabile, tutto è pronto per il via della terza edizione

Tutto è pronto per il via della terza rassegna del Teatro Improbabile. La presentazione ufficiale del programma è in programma lunedì 1 luglio alle ore 12 in Municipio a Noale alla presenza del sindaco Patrizia Andreotti e del presidente della Pro Loco Enrico Scotton, oltre al direttore artistico Gianfranco Gallo e agli sponsor. Ospite d’eccezione sarà Federico Braguinsky artista della compagnia Circo Patuf, ospite della rassegna per il secondo anno consecutivo.

Il primo spettacolo è in programma mercoledì 3 luglio, in piazzetta Dal Maistro a Noale.


Infiorata, appuntamento il 22 e 23 giugno. Il programma

Sono partiti dal logo del mese missionario straordinario indetto da Papa Francesco per il prossimo ottobre – una croce missionaria con i colori dei 5 continenti e le parole battezzati e inviati – per ispirarsi nel progettare il grande tappeto floreale che sabato 22 giugno sarà realizzato dai volontari della Pro Loco e delle Contrade del palio di Noale. L’infiorata del Corpus Domini, che si potrà ammirare nella sua bellezza domenica 23 giugno sul proscenio della torre delle campane, cambia soggetto ogni anno. A decidere il tema, in accordo con la parrocchia dei Ss. Felice e Fortunato, è un gruppo composto da rappresentati della Pro Loco e delle contrade Bastia, Cerva, Drago, Gato, San Giorgio, San Giovanni e Sant’Urbano, con il supporto artistico di Linda Simionato e Nadia Ceoldo. “Il fatto di cambiare soggetto ogni anno – spiega la coordinatrice Enrica Beda – rappresenta uno stimolo a sperimentare nuovi disegni, nuove tecniche e nuovi materiali. E’ un lungo lavoro che inizia sei mesi prima dell’evento e che vede impegnate circa una quindicina di persone nello studio del cartone, nel calcolo del numero di fiori necessari, nella scelta dei materiali più adatti che saranno posati poi sulla base di sabbia”.

Per realizzare l’Infiorata, che sarà lunga 45 metri, verranno impiegati circa 6.000 mila garofani, 500 mazzi di crisantemina e centinaia di gerbere. Il tratto di strada tra le due torri medievali sarà ‘infrascato’ dai volontari del Gruppo Missionario.

“Come parrocchia – sottolinea l’arciprete don Antonio Mensi – dobbiamo essere grati alla Pro Loco e alle contrade per questo lavoro che consente di avere ogni anno una cornice straordinaria, veramente unica, su cui celebrare la solennità del Corpus Domini. Quello di quest’anno è un tema particolarmente attuale perché ci parla dell’impegno missionario della Chiesa, che riguarda tutti i battezzati laici”.

“Il mio ringraziamento va alla Pro Loco di Noale e a tutti i volontari e ai bambini che ogni anno si impegnano per mantenere vive le tradizioni– commenta il sindaco Patrizia Andreotti – il loro impegno ci aiuta a realizzare quello che ci siamo prefissati: valorizzare il nostro centro storico, creare attenzione sul nostro paese e sul suo grande patrimonio storico, culturale, architettonico. Anche l’Infiorata è parte del patrimonio di tutta la comunità”.

Il programma dell’Infiorata prevede sabato 22 giugno, a partire dalle ore 9, la realizzazione del tappeto floreale ad opera di un centinaio di volontari; in piazza Castello durante l’intera giornata si potranno ammirare i madonnari del gruppo Ars Antica, ovvero Emanuela Cerruti di Roncoferrato, Alice Lovato e Vanna Lodi Pasini di Mantova, Francesca Schiavon di Quinzano e Stefania Frigo di Negrar; alle ore 21.15 si terrà, sempre in piazza Castello, il concerto del Corpo Filarmonico Città di Noale con la partecipazione straordinaria del mezzo soprano Francesca Gerbasi.

Domenica 23 giugno, al mattino, sul selciato di piazza Castello, con inizio alle ore 9.30 prevista l’attività per bambini “Madonnari per un giorno – Colora la tua piazza”. Alla ore 19.30, dopo la santa messa, si svolgerà la solenne processione, alla presenza delle autorità, delle contrade e del Corpo filarmonico della Città di Noale: il corteo religioso transiterà attorno a piazza XX Settembre, transiterà sotto la torre dell’orologio, da dove i volontari del Gruppo Missionario lasceranno cadere sui fedeli petali di rose, per arrivare ai piedi del grande tappeto floreale che sarà calpestato soltanto dal parroco, prima di venir cancellato dai bambini della prima comunione.


Miglior Pro loco del 2018, premiati dall’Unpli Veneto

Premio miglior Pro Loco del 2018 per Noale. Il riconoscimento è arrivato domenica sul palco del teatro Accademico di Castelfranco durante l’assemblea annuale dell’Unpli Veneto, alla presenza dell’assessore regionale al turismo Federico Caner. A ritirare il premio il presidente Enrico Scotton: “E’ una bella soddisfazione veder apprezzato il lavoro di tanti anni, il nostro e quello dei nostri predecessori. E festeggiare proprio in occasione del quarantennale della nostra associazione. Questo riconoscimento è uno stimolo a continuare, nonostante i troppi bastoni burocratici che ci vengono messi tra le ruote, e fare ancor meglio. Noale lo merita”. L’Unpli motivando il premio ha evidenziato la capacità espressa dalla Pro loco di Noale di fare rete, tra enti, esercenti e aziende del territorio.

Anche i candidati sindaci, appresa la notizia, hanno commentato il premio alla Pro Loco di Noale. “Un riconoscimento meritato che come noalesi ci riempie di gioia. La Pro loco è il motore di tanti eventi grazie ai quali la nostra città è conosciuta a livello nazionale. Ai volontari dobbiamo un grazie speciale” dice Patrizia Andreotti. Gli fa eco Michela Barin: “Siete un modello che, assieme ad altre associazioni noalesi, deve essere d’esempio per il futuro, Complimenti!”. Anche Fabrizio Stevanato ha inviato un messaggio: “Ve lo siete meritato questo premio che ci invita tutti a far tesoro delle enormi potenzialità che ha Noale”.

Il direttivo della Pro loco, sulla scia di questo riconoscimento, è già al lavoro per il prossimo evento: l’Infiorata in programma sabato 22 e domenica 23 giugno.

 


Fioreria Daniela, è sua la composizione più votata

La composizione della fioreria Daniela di Noale è stata la più votata dagli oltre 4 mila visitatori che sabato e domenica, in occasione di Noale in fiore, hanno visita la mostra in palazzo della Loggia. Quest’anno il tema scelto dalla Pro Loco era “Noale fiorisce, oggi come ieri”, un invito ai fiorai di realizzare un omaggio alla storia della città dei Tempesta, e in particolare agli eventi promossi dall’associazione in questi 40 anni di attività.

La Fioreria Daniela ha riproposto un carro di fiori e frutta con alle spalle una foto gigante di alcune donne della famiglia Gambaro da cui proviene, conosciuti in paese come “i paroneta”, tra cui Delia che vendeva i suoi fiori sotto la torre e palazzo della loggia. Composizione che ha ottenuto 2.011 voti del pubblico. A seguire come seconda classificata la fioreria Bortolozzo di Campocroce di Mirano (1.259 voti) e terza classificata fioreria Pattaro di Trebaseleghe (1.228 voti).

Molto apprezzate dal pubblico anche le foto storiche di alcuni angoli suggestivi di Noale tratte dall’archivio donato da Mario Ferrante, abbinate agli scatti degli stessi scorci realizzati nelle scorse settimane da Francesco Furlanetto.


Francesca Gallo e Pierfranco Romanello ospiti il 10 aprile

Il salotto naturalistico che annuncia, da alcuni anni, l’arrivo di Noale in Fiore, sarà quest’anno dedicato agli alberi, e in modo particolare al legno che si ricava da essi. Molti di noi hanno ancora davanti agli occhi le immagini dei milioni di abeti abbattuti dalla furia del vento, nella notte tra il 31 ottobre e il 1^ novembre scorsi, in Veneto e nelle regioni limitrofe. Una vera e propria apocalissi.

Grazie ai due ospiti che la Pro Loco ha invitato per la serata di mercoledì 10 aprile, scopriremo come l’albero possa vivere anche dopo essere stato abbattuto. Proprio grazie all’utilizzo del legno che, affidato alle mani di artisti e artigiani creativi, può tornare a regalare emozioni.

Così Francesca Gallo racconterà come dal legno dei nostri boschi nascono le fisarmoniche con il marchio “Galliano”, quelle costruite prima dal padre Luciano e oggi da lei nella piccola bottega artigiana in provincia di Treviso dove sono rinate anche le armoniche con il marchio “Ploner”. Francesca è anche un’affermata musicista: con la sua fisarmonica, al fianco di noti musicisti e attori, si esibisce sui palchi di molte città e come solista porta in giro un repertorio frutto di ricerca etnomusicale divulgando canti di tradizione orale che hanno risuonato nell’alto Adriatico dall’unità d’Italia ai giorni nostri.

L’altro ospite è Pierfranco Romanello, personaggio poliedrico di Mirano. Da alcuni anni, oltre a dipingere, scolpire e dedicarsi al teatro, Romanello ha coltivato la sua passione per Pinocchio, la grande fiaba di Collodi. Ne è nata così una straordinaria collezione di burattini, unici nel loro genere, interamente fatti a mano usando a volte tipologie di legno molto vecchio. Le sue opere saranno esposte in una mostra che la Pro Loco ha voluto dedicare al “Fantastico mondo di Pinocchio” in occasione della quarantesima edizione della mostra-mercato dei fiori.

Il Salotto naturalistico, che si terrà presso la sala dell’albergo Due Torri Tempesta, in via dei Novale, a Noale, con inizio alle ore 20.45 (ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria: prenotazione@proloconoale.it), si concluderà con uno sfizioso dessert offerto dalla pasticceria Emozioni Golose di Noale.


Noale in Fiore: evento confermato anche in caso di pioggia

Noale in Fiore, la mostra mercato di fiori, piante ed alberi ad alto fusto, è giunta alla 40^ edizione. La rassegna, ideata e organizzata dalla Pro Loco di Noale (Venezia), inserita nell’albo delle fiere della Regione Veneto, è diventata nel corso degli anni uno degli appuntamenti più attesi del comparto florovivaistico regionale, vetrina delle novità del settore, punto di riferimento per quanti desiderano acquistare piante e attrezzature da giardino, registrando in una sola giornata più di 60 mila presenze.

Noale in Fiore si svolgerà domenica 14 aprile 2019, dall’alba al tramonto. Sui 10 mila metri quadrati espositivi saranno presenti circa 170 espositori che allestiranno un mercato dove sarà possibile trovare ogni varietà di piante e fiori, strumenti per il giardinaggio, arredi da giardino, macchinette agricole per il taglio dell’erba, bulbi di ogni specie. Spazio anche ad un ampio mercato di hobbisti, artigiani operatori del proprio ingegno, un angolo dedicato alla creatività e alla manualità.

Quindici fiorerie daranno vita, a partire da sabato 13, alla mostra delle composizioni floreali presso Palazzo della loggia, con un omaggio ai 40 anni della Pro Loco di Noale, tra foto della città di ieri e di oggi.

Per l’intera giornata suoneranno band e gruppi musicali, ci saranno spettacoli per i bambini, dai giochi in legno di un tempo al villaggio dei Vigili del Fuoco, dal battesimo della sella all’escursione in canoa attorno la rocca medievale.  Nei ristoranti e locali del centro storico sarà possibile degustare i piatti tipici della tradizione veneziana.

Noale in Fiore sarà annunciata da due eventi. Il primo, mercoledì 10 aprile, con inizio alle ore 20.45 presso la sala convegni dell’Hotel Due Torri Tempesta, quando si potrà partecipare al salotto naturalistico dedicato agli alberi, e in particolare al legno, con due artisti straordinari: Francesca Gallo, costruttrice di fisarmoniche, oltre che cultrice della musica popolare, Pierfranco Romanello, costruttore di burattini di legno ispirati al mondo di Pinocchio (che saranno esposti in una mostra all’interno della torre delle campane fino al 22 aprile).

Il secondo evento, sabato 13 aprile, in piazza Castello, dove dalle 20.30 si terrà la Notte fiorita tra le torri in occasione della quale sarà celebrato il Quarentennale della Pro Loco, con musica, spettacoli e mercatino degli hobbisti. Per l’occasione il circolo filatelico di Noale sarà presente con l’annullo filatelico celebrativo dell’evento.

IL PROGRAMMA

Mercoledi 10 aprile – Aspettando Noale in fiore
Ore 20.45
Hotel Due Torri Tempesta
Salotto “naturalistico”
“Quando il legno diventa emozione”
con Francesca Gallo e Pierfranco Romanello

Venerdì 12 aprile – Aspettando Noale in fiore
Ore 20.45
Sala San Giorgio
Concerto Note in Fiore organizzato dal Comune di Noale

Sabato 13 aprile

Palazzo della Loggia
SPECIALE ANNULLO FILATELICO SUL QUARANTENNALE DI NOALE IN FIORE!
A cura di Poste Italiane e del circolo Filatelico Noalese.

Ore 15.00
Apertura mercatino degli hobbisti “da Torre a Torre” (rimarrà aperto fino alle 23.00)

Palazzo della Loggia
Ore 16.00
Inaugurazione mostra composizioni floreali
“Noale fiorisce… ieri come oggi”
Orari visita: 16.00-23-00

Torre delle Campane
Ore 17.30 – in collaborazione con Assessorato alla Cultura
Inaugurazione mostra
“Il fantastico mondo di Pinocchio. I burattini di legno di Pierfranco Romanello”

Piazza Castello
Ore 18.30
Spettacolo per bambini con l’artista di strada Max.

Piazza Castello
Ore 20.30
Musica e cicchetti truck food
Omaggio in musica ai Quarant’anni della Pro Loco
con Medladies e OutSiders Dance Crew

Ore 22.00
Esibizione street band Funkasin

Domenica 14 aprile

Ore 8.00
Apertura della 40° Mostra Mercato

Palazzo della Loggia
Ore 8.00-19.00
Mostra composizioni floreali

Ore 9.30
Area relax via Vecellio
“115 Junior” (Pompieropoli) in collaborazione con Comando Vigili del Fuoco di Venezia

Battesimo della sella – in collaborazione con circolo ippico MESH di Mirano

Ore 10-18
Fossato Rocca
Noale in canoa – attività a cura dell’associazione Abbey Paddle Team di Monastier (giro attorno al castello, costo 3 euro a persona)

Ore 9.30
Piazza Castello
Concerto Corpo Filarmonico Città di Noale

Ore 10.00
Spianata Rocca
Yoga per tutti, esperienza da condividere in famiglia a cura di Centro Yoga Noale

Ore 10.30 per le piazze e le vie del centro
Le Girlesque; Dalla Toscana l’unica street Band Italiana Tutta al femminile
Il Cantagiro barattoli Cantastorie, musica, burattini animati e molto altro.
Accademie Musicali Lizard – Proscenio Torre delle Campane
Scuola Musica NoalMusic– rocca
Lo strumento degli angeli; “Melanie e la sua Arpa nel mondo dei fiori”
(con repliche anche nel pomeriggio)
Giardini Beggio

Spettacolo di beat box e magia con Max
Ore 11.00 (con repliche)
Loggetta Largo San Giorgio

Ore 11.00
Piazza Castello
Inaugurazione ufficiale e premiazione dei Concorsi

Ore 15.00
Noale in…. Musica
Accademie Musicali Lizard – Proscenio Torre delle campane
Patty Patty Voice in Quintet– Palazzo della Loggia
J&B acoustic duo – piazza XX Settembre
Scuola Musica NoalMusic– rocca

Ore 15.00
Palco di piazza Castello
Spettacolo delle Girlesque l’unica street Band Italiana Tutta al femminile
16.00: Il cantagiro barattoli. Cantastorie, musica, burattini animati e molto altro.

Ore 16.00
Spianata Rocca
Yoga per tutti, esperienza da condividere in famiglia a cura di Centro Yoga Noale

Ore 16.00
Deejay set Tosky dj e Diabolik dj – Glo Bar La Bova

Ore 17.00
Hard boogie in fiore (Hellassyou Dj set) – Al Bacareto
Afterglow Acoustic Duo Antica Bastia

Ore 17,30 area relax Giardini via Vecellio
Foot Loose e Gianni letta Blues Band.

Ore 10.30 e 15.00 Visita guidata all’Oasi WWF Cave di Noale alla scoperta delle piante spontanee del nostro territorio

Per l’intera giornata servizio di collegamento centro storico-parcheggi-stazioni FF.SS e Actv con trenino


Noale in Fiore, mercatino Opi già tutto esaurito

La segreteria di Noale in Fiore comunica che le postazioni riservate agli operatori del proprio ingegno (Opi) sono già state tutte assegnate. Quindi i mercatini di sabato 13 aprile e domenica 14 aprile fanno segnare già il tutto esaurito. Chiediamo pertanto agli hobbisti di non inviare altre richieste, non essendoci più spazi a disposizione.

Rimangono invece ancora alcune postazioni libere per gli espositori del settore fiori, piante, giardinaggio o energie alternative. La mail a cui inviare la propria richiesta, allegando alcune foto dei prodotti e del banco vendita, è noaleinfiore@gmail.com. Entro e non oltre il 10 marzo prossimo.

 

 


Assemblea dei soci approva bilancio e proroga mandato

I soci, riuniti nell’annuale assemblea, mercoledì 20 febbraio presso il Palazzo della loggia, hanno approvato il bilancio consuntivo dell’anno 2018 illustrato dal presidente Enrico Scotton, con il parere positivo del collegio dei revisori dei conti. Nell’occasione è stato votato (all’unanimità) anche il bilancio di previsione per l’anno 2019.

L’assemblea ha infine approvato la delibera che proroga di un anno il mandato degli organismi in carica. Consiglio di amministrazione, collegio dei revisori e collegio dei probiviri andranno al rinnovo nel 2020, come tutte le Pro loco del Veneto.

Pubblichiamo i bilanci approvati.


Francesca Gallo ospite con la sua fisarmonica al salotto naturalistico

Il salotto naturalistico che precede, da alcuni anni, l’arrivo di Noale in Fiore, sarà quest’anno dedicato agli alberi, e in modo particolare al legno che si ricava da essi. Molti di noi hanno ancora davanti agli occhi le immagini dei milioni di abeti abbattuti dalla furia del vento, nella notte tra il 31 ottobre e il 1^ novembre scorsi, in Veneto e nelle regioni limitrofe. Una vera e propria apocalissi. Grazie ai due ospiti che la Pro Loco ha invitato per la serata di mercoledì 10 aprile, scopriremo come l’albero possa vivere anche dopo essere stato abbattuto. Proprio grazie all’utilizzo del legno che, affidato alle mani di artisti e artigiani creativi, può tornare a regalare emozioni.

Così Francesca Gallo racconterà come dal legno dei nostri boschi nascono le fisarmoniche con il marchio “Galliano”, quelle costruite prima dal padre Luciano e oggi da lei nella piccola bottega artigiana in provincia di Treviso dove sono rinate, su sua iniziativa, le armoniche con il marchio “Ploner”. Francesca è anche un’affermata musicista: con la sua fisarmonica, al fianco di noti musicisti e attori, si esibisce sui palchi di molte città e come solista porta in giro un repertorio frutto di ricerca etnomusicale divulgando canti di tradizione orale che hanno risuonato nell’alto Adriatico dall’unità d’Italia ai giorni nostri.

L’altro ospite, invitato al Salotto naturalistico che si terrà presso la sala dell’albergo Due Torri Tempesta, in via dei Novale, a Noale, con inizio alle ore 20.45 (ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria: prenotazione@proloconoale.it), è Pierfranco Romanello, personaggio poliedrico di Mirano. Da anni, oltre a dipingere, scolpire e  dedicarsi al teatro, Romanello coltiva la sua passione per Pinocchio, il personaggio della fiaba di Collodi. Ne è nata così una straordinaria collezione di burattini, unici nel loro genere, interamente fatti a mano usando a volte tipologie di legno molto vecchio. Le sue opere saranno esposte in una mostra in Torre delle Campane che la Pro Loco ha voluto dedicare al “Fantastico mondo di Pinocchio” in occasione della quarantesima edizione della mostra-mercato dei fiori.

Durante la serata si ascolteranno anche alcune letture sempre sul tema degli alberi. Il Salotto naturalistico si concluderà con uno sfizioso dessert offerto dalla pasticceria Emozioni Golose di Noale.

 


Noale in Fiore numero 40: aperte le iscrizioni

Noale in Fiore, la mostra mercato di fiori, piante ed alberi ad alto fusto, è giunta alla 40^ edizione. La rassegna, ideata e organizzata dalla Pro Loco di Noale (Venezia), inserita nell’albo delle fiere della Regione Veneto, è diventata nel corso degli anni uno degli appuntamenti più attesi del comparto florovivaistico regionale, vetrina delle novità del settore, punto di riferimento per quanti desiderano acquistare piante e attrezzature da giardino, registrando in una sola giornata più di 50 mila presenze.

Noale in Fiore si svolgerà domenica 14 aprile 2019, dall’alba al tramonto. Sui 10 mila metri quadrati espositivi saranno presenti circa 150 espositori che allestiranno un mercato dove sarà possibile trovare ogni varietà di piante e fiori, strumenti per il giardinaggio, arredi da giardino, macchinette agricole per il taglio dell’erba, bulbi di ogni specie. Spazio anche ad un ampio mercato degli hobbisti. Quindici fiorerie daranno vita invece alla mostra delle composizioni floreali presso Palazzo della loggia.

Per l’intera giornata suoneranno band e gruppi musicali, ci saranno spettacoli per i bambini (i giochi in legno di un tempo, il villaggio dei Vigili del Fuoco, il battesimo della sella, l’escursione in canoa attorno la rocca medievale…) e possibilità di degustare i piatti tipici della tradizione veneziana.

 


Torna il Teatro dei piccoli, domenica 13 gennaio ore 17.00

Nuovo appuntamento con il Teatro dei piccoli a Noale. Domenica 13 gennaio, alle ore 17.00, sala San Giorgio, in piazza Castello, ospiterà lo spettacolo “Biancaneve e i sette nani (o meglio i sette pani) e la principessa sul pisello”. Si tratta di un racconto di teatro di cibo messo in scena da “Le Strologhe”, in cui le due protagoniste, Temis ed Ines, rappresentano in chiave innovativa le due fiabe, utilizzando ortaggi e utensili da cucina.

Il duo è composto da Carla Taglietti, attrice, burattinaia, ombrista e Valentina Turrini, attrice e cantante e fa della narrazione e del teatro di figura gli elementi principali della propria ricerca teatrale.

La rassegna è organizzata dall’associazione Talentree con il contributo della Pro Loco e il patrocinio del Comune di Noale. Biglietti: 6 euro fino a 13 anni e 7 euro intero. E’ possibile prenotare telefonando al numero 348.6123286 (dopo le 17.30).

 


Adviva - Realizzazione siti web