5b7674890207207d3d773d77a9dccae8

Studenti artisti per un giorno, rinviata causa pioggia

La Pro Loco di Noale, nell’ambito del festival “Veneto del Mistero”, dedica uno spazio esclusivo alla collaborazione con l’Istituto comprensivo “Elisabetta Betty Pierazzo”, rivolgendosi agli studenti della secondaria di primo grado per una stimolante riflessione artistica e culturale. “Vi è stata – spiega il presidente Enrico Scotton – la forte volontà di rivolgersi ai ragazzi e di renderli protagonisti di un evento che consenta loro di rendersi artisti per un giorno, guidando il loro lavoro sul filo rosso della violenza e del maltrattamento, fenomeno tanto antico quanto attuale”.

La fattiva ed appassionata collaborazione con alcune insegnanti di educazione artistica (le professoresse Gigliana Tombacco e Amanda Longo) ha permesso di elaborare un progetto che consentirà ai ragazzi di riflettere su tema di estrema delicatezza, partendo dalla drammatica figura storica di Eleonora Madrisio della Torre (che come raccontano i documenti d’archivio fu trovata morta nel palazzo di Noale la mattina del 7 febbraio 1721), fino ad arrivare ai giorni nostri, alle tante storie quasi quotidiane di donne vittime, come lei, di maltrattamenti in famiglia.

La manifestazione, che porterà in piazza un centinaio di studenti delle classi terze, si terrà nella mattina di sabato 5 novembre e vedrà i ragazzi improvvisarsi “artisti per un giorno”, avendo a disposizione tanti gessi colorati per rappresentare, sulla pavimentazione attorno al monumento di Pietro Calvi, le loro personali riflessioni sul fenomeno della violenza e le speranze di contribuire all’evolvere della coscienza sociale.

Scarica il comunicato in pdf

 


flyernoalemisteri

I misteri di Noale, tutto esaurito per il 6 novembre

Un viaggio alla scoperta dei Misteri di Noale. Sarà quello che verrà proposto domenica 6 novembre dalla Pro Loco nell’ambito del festival “Veneto, spettacoli di mistero 2016” dedicato ai luoghi leggendari e misteriosi del Veneto, promosso dall’Unpli in collaborazione con la Regione.

“Anche quest’anno – spiega il presidente Enrico Scotton – abbiamo aderito al festival nell’intento di promuovere la conoscenza della storia, per certi versi anche misteriosa, della nostra città. I personaggi che verranno presentati durante l’escursione guidata sono personaggi realmente esistiti. Alcuni più famosi, come il tiranno Ezzelino, altri venuti alla luce grazie alle ricerche di archivio, come la contessa Eleonora della Torre e Domenica la Inspiritada. Non va infatti scordato che l’archivio del nostro comune è tra i più ricchi di tutto il Veneto. Infine abbiamo pensato di richiamare in vita per fare da guida ai visitatori il nostro pittore Egisto Lancerotto, di cui proprio quest’anno ricorre il centenario della scomparsa”. L’iniziativa consentirà anche di conoscere la storia di alcuni dei luoghi più suggestivi della città medievale e sarà realizzata in collaborazione con l’associazione Acqualta Teatro.

Il programma prevede tre spettacoli itineranti, con inizio alle ore 14.30, 16.30 e 18.30. La partecipazione è gratuita; iscrizione obbligatoria entro il 4 novembre via email: info@proloconoale.it.

flyernoalemisteri


SCARICA LA LOCANDINA

Martedì a filò con letture ad alta voce: iscrizioni aperte

Un tempo ci si incontrava nella stalla, perché era l’ambiente più caldo della casa, e lì le donne cucivano, ricamavano e rammendavano, mentre i bambini si divertivano ad ascoltare i racconti degli anziani. Era il filò. Recuperando lo spirito di questa tradizione della nostra terra, la Pro Loco e l’associazione Mamme da Favola di Noale, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune, lanciano una proposta innovativa. Nel volantino di invito, rivolto in particolare alle donne, si legge “portate i vostri lavori ad uncinetto, maglia, ricamo… per riprendere e valorizzare conoscenze antiche”. Da ottobre, ogni secondo e quarto martedì del mese (a partire dal 11 ottobre), viene dato appuntamento alle ore 20.30 presso i locali della biblioteca comunale, a quanti desiderano ritrovarsi in compagnia di altre persone accomunate magari dalla stessa passione ascoltando la lettura di un buon libro ad alta voce. “Mentre le nostre mani – si legge ancora nel volantino diffuso in questi giorni – proseguono agili in una direzione, la nostra mente può prendere tutt’altra strada e lasciarsi rapire dalle parole”.  

Per informazioni e iscrizioni scrivere all’email info@proloconoale.it. La partecipazione è gratuita. Al termine di ogni serata verrà offerta una profumata tisana. 

SCARICA LA LOCANDINA


docsnuova

Sagra del Rosario, musica celtica per una raccolta fondi

Musiche celtiche e irlandesi per una piacevole serata all’insegna della solidarietà. Nell’ambito della sagra del Rosario di Noale, la Pro Loco ha invitato ad esibirsi la formazione dei Docs Off molto nota nella raccolta fondi con “charity concerts” per varie associazioni di volontariato.

Il concerto è in programma martedì 4 ottobre, ore 20.45, presso il tendone allestito in via Vecellio con ingresso gratuito. Le offerte raccolte andranno destinate interamente all’attività dell’Avapo, l’associazione dei volontari che assistono i pazienti oncologici dell’Ulss 13 di Noale, e l’associazione “Sei non sola Cinzia”. Durante la serata sarà possibile incontrare i responsabili delle due associazioni presenti con un apposito punto-info. “Ci è parsa una buona idea – spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton – abbinare una serata di bella musica, ascoltando un repertorio di sicuro effetto, ad un messaggio su una realtà che ci tocca da vicino e fa parte dell’esistenza di ciascuno di noi. Ringraziamo il delegato comunale Giuseppe Mattiello per averci dato questa possibilità”.

Ma chi sono i Docs Off? Medici, dipendenti e non dell’Asl  9 di Treviso, otto elementi che suonano musiche celtiche, irlandesi ed inglesi dall’XI secolo ai nostri giorni, spesso contaminate con sonorità  mediterranee. Nati nel 1998 per raccogliere fondi con “charity concerts” per  varie associazioni di volontariato:  per i bambini rumeni affetti da Aids su un progetto dell’allora giornalista Mino Damato; più volte al teatro Verdi di Padova per l’Alzheimer con Clarissa Burt, al Palaverde di Treviso in cartellone  con Gino Paoli, Alex Britti, Kay Sandwick, Goran Kuzminac, dal vivo insieme ad Aldo Tagliapietra,  ex Orme, al chitarrista Tolo Marton, per Medici senza frontiere, Aitsam, Advar, Amici del cuore, Lilt, Città della speranza e numerose altre associazioni. Vincitori delle selezioni per il Nord est nel 2008 per il Folkest. Ospiti al Triskell Celtic festival, al  Nubilaria celtic festival e altri festival, hanno all’attivo 3 cd: The concert, Cielo d’Irlanda, L’amore per gli altri diventa musica.

A Noale si esibiranno con questa formazione: Tiziana Paoloni, voce; Sara Patres, voce; Emilio Baraglia, chitarra; Maurizio Mores, tastiere; Franco De Lucca, percussioni, Pietro Francescato, basso elettrico; Luca Clapci, violino e Paolo Dalla Pietà, flauto.

docsnuova


BovoetiDayNoale2

Bovoeti Day, un Ferragosto all’insegna delle tradizioni a Noale

“Il vino, la banda, è una festa direi. E’ il Ferragosto del Bovoeti Day”. Per la terza edizione della manifestazione organizzata dalla Pro Loco di Noale è stato scritto anche l’inno: un elogio alle gustosissime lumachine di terra che condite con aglio e olio hanno richiamato sotto la torre medievale qualche centinaio di persone. Buongustai, e non solo. Tanti noalesi desiderosi di trascorrere una serata di Ferragosto alternativa. 

I volontari della Pro Loco, con tanto di grembiule marchiato con il simpatico logo della manifestazione, hanno servito in tavola oltre 60 chili di bovoeti, 20 chili di porchetta, 40 chili di pane, 10 chili di formaggio (per pulirsi il palato) e tanto prosecco. Dulcis in fondo la torta preparata dai maestri pasticceri della Pasticceria Prosdocimi: per ciascun commensale una porzione con tanto di ‘bovoeti’ in pasta di zucchero. 

Ad allietare la serata, con brani del folclore veneto e alpino, la Gnuco Alpen Sgnappa Band: cinque musicisti arrivati a Noale con gli strumenti di un tempo, cornamusa, corno, tamburo, fisarmonica e soprattutto tanta allegria che ha contagiato tutti i presenti. I commensali sono stati anche convolti in un simpatico sondaggio sulla ricetta dei bovoeti: oggetto del contendere l’uso del prezzemolo, bandito al Bovoeti Day noalese, ma gradito, pare, alla maggioranza dei presenti.  

“Siamo davvero soddisfatti per la nuova riuscita di questa terza edizione, baciata anche dal bel tempo, ingrediente fondamentale per il successo delle manifestazioni all’aperto. Il nostro obiettivo – spiega il presidente della Pro Loco Enrico Scotton – era quello di riscoprire la semplicità dello stare a tavola consumando con gli amici un piatto della tradizione, quello che oggi si chiama ‘slow food’. Voglio ringraziare tutti i volontari e in particolare le aziende del territorio che sono state partner della manifestazione. In merito al sondaggio, posso assicurare che fino a quando sarò io presidente il prezzemolo sarà bandito e chi vorrà utilizzarlo se lo dovrà portare da casa”. 

BovoetiDayNoale

BovoetiDayNoale2


2673821946_443a70b7b7_o

Ufficio segreteria chiuso dal 1 al 31 agosto per ferie

Informiamo i nostri soci che l’ufficio segreteria rimarrà chiuso dal 1 al 31 agosto. Per quanto riguarda il servizio affissioni Abaco esso verrà garantito dalla cartoleria Gallo di Massanzago. L’attività dell’associazione continua anche d’estate. Prossimo appuntamento mercoledì 3 agosto con lo spettacolo del Teatro Improbabile in piazzetta Dal Maistro, ore 21.30 (rinviato la scorsa settimana per pioggia). E poi lunedì 15 agosto con la terza edizione del Bovoeti Day. 2673821946_443a70b7b7_o


BOVOETI 100x150

Bovoeti Day: dal 5 agosto sarà possibile prenotarsi

Dal 5 agosto sarà possibile prenotarsi per partecipare alla terza edizione del Bovoeti Day in programma a Noale lunedì 15 agosto (ore 19.30). Pensato dalla Pro Loco come momento di convivialità per valorizzare un piatto della tradizione veneziana, l’evento è diventato l’occasione per quanti non sono in vacanza nelle località di mare o di montagna di trascorrere il Ferragosto in allegria nella piazza del proprio paese.

Semplice il menù che verrà proposto durante la serata: piatto di bovoeti (preparati con tanto aglio e olio) o in alternativa una gustosa porchetta di casa, pane, formaggio, un buon prosecco e il dolce finale. “Quest’anno – spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton – per rallegrare ancor più l’atmosfera, abbiamo pensato di invitare i simpatici musicisti della Gnuco Band che faranno cantare e ballare i presenti”.

Le iscrizioni (costo 10 euro a persona) si possono effettuare fino al 12 agosto presso Pasticceria Prosdocimi, Panifico Alla Torre e Dream Bar di Noale e Gastronomia Trovo Pronto di Salzano. Partner dell’iniziativa anche l’enoteca Sfusi ma Buoni, la Macelleria Trevisan e Formaggi Livio Micheletto.

BOVOETI 100x150

 


mater5cappelletta (1)

La mostra Mater Misericordiae fa tappa a Cappelletta

La Pro Loco di Noale ha allestito una mostra fotografica itinerante, dal titolo “Mater Misericordiae” che valorizza il patrimonio artistico e storico cittadino attraverso le immagini mariane della devozione popolare, espressa nei secoli a Noale, capoluogo e frazioni. Affreschi, icone e statue alle volte poco conosciute dagli stessi noalesi ricordano la nostra ricca storia dal XIV al XX secolo. La mostra vuol essere uno stimolo alla conoscenza di questo ricco patrimonio tracciando un cammino storico per immagini, invitando poi a percorrerlo visitando concretamente i luoghi significativi della nostra città. Autori delle foto sono: Antonio Mensi, il parroco di Noale che si è fatto apprezzare anche per la sua passione fotografica, Dario Bertolin, Valentina Pinto e Giorgia Senno.

La mostra, dopo essere stata esposta nei locali di palazzo Maggiore a Noale, ora fa tappa nella barchessa della canonica di Cappelletta, in occasione dei festeggiamenti per il patrono. Le foto saranno esposte dal 13 al 18 luglio. Ingresso libero.

 

mater5cappelletta (1)


Loc Bovoletti2016_BOZZA

A Ferragosto appuntamento con la 3^ edizione del Bovoeti Day

Avviata l’organizzazione della terza edizione del ‘Bovoeti Day’. L’iniziativa, nata quasi per gioco da un gruppo di amici desiderosi di ritrovarsi in allegria gustando sotto le stelle le gustose ‘lumachine’ ben condite di olio e aglio, è ora inserita tra le manifestazioni della Pro Loco.

“Perchè una festa dedicata ai bovoeti? Qualcuno se lo sarà chiesto visto che le lumachine non sono certo un piatto pregiato inserito nei menù dei ristoranti stellati – spiega il presidente Enrico Scotton – . Ma i bovoeti, conditi con aglio, olio (extra) e qualche volta prezzemolo, hanno un pregio: si gustano con lentezza. Possono essere inseriti a ragione tra le specialità dello ‘slow food’. Si consumano lentamente. Davanti ad un bicchiere di vino buono, una fetta di pane e un’allegra compagnia. Si ha tutto il tempo di chiacchierare con chi si ha vicino”.

Il costo per partecipare alla serata è di 10 euro (comprensivo di una porzione di bovoeti – in alternativa porchetta – pane, vino, formaggio e dolce), da versare al momento della prenotazione.

Quest’anno la festa di Ferragosto sarà allietata dalla musica e dalla simpatia della Gnuco Band, una formazione musicale unica e inimitabile.

Loc Bovoletti2016_BOZZA

 


13528825_1210830962285125_9144819026585718588_n

Mercoledì di luglio: teatro di strada in piazzetta Dal Maistro

Sarà Mario Levis, clown eccentrico, il primo ospite della rassegna di teatro di strada che prenderà il via mercoledì 6 luglio a Noale. Organizzato dalla compagnia Acqualta Teatro, in collaborazione con la Pro Loco e l’associazione Talentree, il festival prevede 4 appuntamenti, tutti i mercoledì di luglio (6, 13, 20 e 27), con inizio alle ore 21.15 presso la piazzetta Dal Maistro, durante i quali si esibiranno altrettanti artisti a cappello. Mario Levis, artista giramondo, presenterà lo spettacolo “Hanger?”: con la sua esperienza teatrale e abilità circense, servendosi di semplici grucce, gli appendini degli armadi, farà ridere grandi e piccini.

13528825_1210830962285125_9144819026585718588_n


13331080_1104524876255528_4006482335994283051_n

Ecco il programma del Palio di Noale, edizione 2016

L’associazione Palio Noale ha reso noto oggi il programma della rievocazione storica edizione 2016. Si inizia sabato 11 giugno, alle ore 20.30 con la disfida dei musici e sbandieratori delle contrade, all’interno della rocca dei Tempesta. Si proseguirà giovedì 16 giugno, ore 20.30, con la gara di tiro con l’arco a cura delle contrade, sempre all’interno della rocca. Venerdì 17, alle ore 20, è in programma la tradizionale cena delle contrade. Sabato 18 e domenica 19 giugno il clou della rievocazione storica con la cerimonia della Bala d’oro, la corsa del Palio e l’incendio della torre. L’ingresso a tutti gli spettacoli è gratuito. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.palionoale.it

 

13331080_1104524876255528_4006482335994283051_n


lancerottoA

La Pro loco per il centenario della morte di Lancerotto

Egisto Lancerotto è uno dei cittadini più illustri di Noale. Un simbolo della città, insieme a Pietro Fortunato Calvi e ai Tempesta. Il 31 maggio prossimo ricorrono i cento anni dalla sua morte, avvenuta nel 1916 a Venezia. Di recente la sua opera artistica, assai consistente, è stata rivalutata dalla critica, anche grazie alla presenza di suoi quadri in mostre importanti come quella sull’Ottocento Veneto a Ca’ dei Carraresi di Treviso.

“La Pro loco, fedele alle finalità statutarie, vuole rendere omaggio a questo illustre concittadino che – ricorda il presidente Enrico Scotton – ha fatto dono alla sua città natale di un lascito che raccoglie oggi 78 olii su tela e 19 bozzetti su carta, costituendo un “unicum” di tutto rispetto”.

Mercoledì 1 giugno, a conclusione delle iniziative programmate per l’Infiorata, è in programma una cena con l’artista, preceduta dalla visita delle opere di Lancerotto esposte in palazzo della Loggia e in sala Giunta del palazzo municipale. Saranno presenti alcuni esperti dell’opera del pittore noalese: Luca Furlanetto giovane critico d’arte dell’Ottocento, Luciano Franchi della galleria Nuova Arcadia e Giovanna Niero, restauratrice.

Durante la cena, presso il ristorante Al Gallo, ci sarà anche un momento musicale: per la prima volta saranno eseguite a Noale le tre canzoni in dialetto veneziano dal titolo La regata veneziana scritte da Gioacchino Rossini una trentina di anni prima che Lancerotto dipingesse la tela sempre ispirata alla Regata di Venezia oggi conservata nel palazzo municipale. Ad eseguirle sarà la mezzo soprano Francesca Gerbasi accompagnata dal maestro Silvio Celeghin.

L’iniziativa della Pro Loco è organizzata in collaborazione con la Città di Noale, il Rotary e il Lions.  La partecipazione all’evento è su prenotazione che va effettuata presso la sede della Pro Loco (costo 35 euro).

lancerottoA


mater5

Mostra delle immagini mariane della devozione popolare

In un percorso ideale che conduce all’Infiorata del 29 maggio, la Pro Loco di Noale allestisce una mostra fotografica, dal titolo “Mater Misericordiae” che valorizza il patrimonio artistico e storico cittadino attraverso le immagini mariane della devozione popolare, espressa nei secoli a Noale. Affreschi, icone e statue alle volte poco conosciute dagli stessi noalesi ricordano la nostra ricca storia dal XIV al XX secolo. La mostra vuol essere uno stimolo alla conoscenza di questo ricco patrimonio tracciando un cammino storico per immagini, invitando poi a percorrerlo visitando concretamente i luoghi significativi della nostra città. Autori delle foto sono: Antonio Mensi, il parroco di Noale che si è fatto apprezzare anche per la sua passione fotografica, Valentina Pinto e Giorgia Senno.

“L’originalità della mostra – spiega Lara Pavanetto, consigliere della Pro Loco – sta nel fatto che sarà esposta nelle vetrine di un negozio del rinnovato Palazzo Maggiore, gentilmente messoci a disposizione dal proprietario, e quindi visibile in ogni ora della giornata. Abbiamo pensato che fosse un modo per valorizzare anche gli angoli più belli della nostra città”. Le fotografie rimarranno esposte fino a giovedì 2 giugno.

La mostra verrà inaugurata domenica 22 maggio, alle ore 17. Ad allietare i presenti alcuni brani lirici eseguiti dalla mezzo soprano Francesca Gerbasi accompagnata alle tastiere dal maestro Silvio Celeghin. Saranno presenti, oltre agli autori delle foto, anche il sindaco Patrizia Andreotti e il presidente della Pro Loco Enrico Scotton.

mater5

 


ipp

Infiorata, dalla devozione mariana a Lancerotto

Terzo appuntamento con gli eventi 2016 targati Pro Loco Noale. Domenica 29 maggio, solennità cristiana del Corpus Domini, si rinnova la tradizione dell’Infiorata, il grande tappeto floreale realizzato dai volontari dell’associazione insieme alle contrade del palio. Un lavoro di squadra che quest’anno sarà ispirato al Giubileo della Misericordia e alle sette opere di Misericordia corporale. I preparativi per disegnare il grande cartone, lungo circa 50 metri, che servirà da traccia come “sinopia” per gli infioratori, sono in corso da mesi, come spiega la coordinatrice del gruppo Enrica Beda: “Il Giubileo ci ha offerto lo spunto, ma poi abbiamo lavorato per tradurre il tema in chiave locale, cioè inserendo il disegno floreale nel contesto noalese. Speriamo di esserci riusciti”.

Tutto avrà inizio sabato 28 maggio, quando arriveranno a Noale anche gli artisti di arte madonnara che, mentre gli infioratori saranno al lavoro sul proscenio della torre delle campane, con i loro gessi colorati cominceranno a realizzare le loro opere sul selciato di piazza Castello. Domenica mattina si uniranno anche i bambini delle scuole dell’infanzia paritarie per realizzare il loro piccolo tappeto floreale: una croce fiorita.

“Il nuovo direttivo della Pro Loco – spiega il presidente Enrico Scotton – sta puntando a far crescere questo evento, consapevole che si tratta di una delle poche iniziative simili presenti nel Nord Italia. E i risultati stanno arrivando, visto che abbiamo già prenotazioni di visitatori che giungono anche da fuori regione, come una comitiva in arrivo da Bologna”.

Il programma dell’Infiorata 2016 va oltre alla tradizione religiosa. Sabato 28 maggio, la Pro Loco ha organizzato un concerto sotto la loggetta di largo San Giorgio, di recente restaurata dall’Amministrazione comunale. Alle ore 21.15 si esibirà il gruppo “iZeta lyric project”, con un programma che spazia da Bach a Leonard Cohen. “Bene fa la Pro Loco a valorizzare uno dei tanti spazi significativi e belli di Noale – commenta il sindaco Patrizia Andreotti – perché è solo in questo modo che si può far conoscere e dare nuova funzione al nostro grande patrimonio cittadino”.

L’Infiorata, che si concluderà domenica 29 maggio con la solenne processione e la corsa dei ragazzi della prima comunione sul grande tappeto di fiori, sarà annunciata da una mostra fotografica allestita presso i locali di Palazzo Maggiore, la cui inaugurazione è prevista alle ore 17 di domenica 22 maggio. “Si tratta di una trentina di immagini – spiega Lara Pavanetto, studiosa di storia locale e consigliere della Pro Loco – che raffigurano alcune delle opere d’arte simbolo della devozione mariana a Noale nei secoli”. Le foto sono di don Antonio Mensi, Valentina Pinto e Giorgia Senno. La mostra rimarrà esposta fino al 2 giugno.

I festeggiamenti per l’Infiorata si concluderanno con un omaggio ad Egisto Lancerotto, il grande pittore noalese morto il 31 maggio 1916. “Ci è sembrato doveroso – osserva Gianluca Varretto, vicepresidente della Pro Loco – ricordare questo centenario invitando da Milano uno dei più giovani e promettenti critici d’arte dell’Ottocento e da Padova il più grande gallerista delle opere di Lancerotto”. Il programma prevede mercoledì 1 giugno una visita alle opere della quadreria di Palazzo della Loggia (“Aperitivo con Egisto”) e una cena presso il ristorante Al Gallo (su prenotazione, costo 35 euro).

L’Infiorata è organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Noale, con il contributo di Fondazione Riviera Miranese e Gruppo Cosmo.

ipp

ipp


Senza titolo

Speciale a Verde a NordEst su Noale in Fiore

Le telecamere di Verde a NordEst vi racconteranno una delle più riuscite manifestazioni primaverili del territorio  veneto. Noale in Fiore ha richiamato anche quest’anno 70 mila visitatori. La mostra – mercato dedicata a fiori, piante ornamentali, piante da frutto è giunta quest’anno alla sua edizione numero 37. Le vie della cittadina veneziana erano piene di profumi e colori variopinti. Quest’anno in particolare si sono tinte di rosa, complice l’arrivo del Giro d’Italia di ciclismo in programma giovedì 19 maggio. Ecco la programmazione prevista. 

MERCOLEDI
Ch 73 ore 16:00 su Telecittà

GIOVEDI
Ch 190 ore 14:15 su TeleBelluno

VENERDI
Ch 190 ore 11:30 su TeleBelluno
Ch 10 ore 11:30 su TeleBelluno
Ch 89 ore 14:30 su RAN GERM

SABATO
Ch 190 ore 10.50 su TeleBelluno
Ch 74 ore 13.00 Teleromagna News in Romagna
Ch 73 ore 19:00 su Telecittà
Ch 693 ore 19:00 su Telecittà in Friuli Venezia Giulia

DOMENICA
Ch 194 ore 12:00 su Telecittà
Ch 190 ore 12:35 su Telebelluno
Ch 13 ore 13:05 su Antenna 3 inVeneto
Ch 17 ore 13:05 su Antenna 3 in Friuli Venezia Giulia
Ch 16 ore 13:05 su Antenna 3 in Trentino – Alto Adige
Ch 91 ore 19:30 su Ran Friul in Friuli Venezia Giulia

LUNEDI
Ch 13 ore 06.20 su Antenna 3 inVeneto
Ch 17 ore 06.20 su Antenna 3 in Friuli Venezia Giulia
Ch 16 ore 06.20 su Antenna 3 in Trentino – Alto Adige
Ore 12:30 su Telepordenone
Ore 14:30 su RTTRrentino

MARTEDI
Ch 89 ore 22.15 su RAN GERM in Friuli Venezia Giulia
Ch 13 ore 22.15 su Antenna 3 inVeneto
Ch 17 ore 22.15 su Antenna 3 in Friuli Venezia Giulia
Ch 16 ore 22.15 su Antenna 3 in Trentino – Alto Adige

Verde a Nord Est è anche su
www.antennatre.it/canali/a3#streaming
www.telecitta.tv/diretta-web-telecitta

 


Adviva - Realizzazione siti web