Tra le novità che caratterizzano il programma della 38° edizione di Noale in Fiore c’è la rinnovata collaborazione con i commercianti del centro storico. “Riteniamo sempre più fondamentale per la buona riuscita delle iniziative che mirano a valorizzare Noale – spiega il presidente della Pro Loco, Enrico Scotton – fare gioco di squadra. E commercianti come gli esercenti, con i quali da tre anni abbiamo avviato un dialogo costante, sono i primi nostri interlocutori”.

Una prima iniziativa della rinnovata collaborazione vede gli allievi della scuola del fumetto di Treviso “Wonderlandcomics” – studenti delle scuole medie e superiori – impegnati a decorare con temi floreali le vetrine dei negozi. Il lavoro è iniziato proprio in questi giorni. “Sono circa una dozzina i ragazzi seguiti dai loro docenti che, dopo aver concordato con ogni commerciante aderente all’iniziativa – spiega Alice Zanco, coordinatrice del progetto – stanno rendendo più belle e colorate le vetrine in vista dell’appuntamento del 9 aprile”.

La scuola del fumetto di Treviso si diversifica dalle altre anche grazie al coinvolgimento dei suoi allievo in questa tipologia di eventi che arricchiscono il bagaglio culturale e pratico.

Gli allievi della “Wonderlandcomics” completeranno le loro opere pittoriche sabato 8 aprile in occasione della speciale ‘notte fiorita’, altra iniziativa nata dalla collaborazione tra Pro Loco e commercianti del centro storico di Noale, contatti anche grazie all’aiuto dell’Ascom-Confcommercio. Dalle ore 21 si potrà far festa con i ritmi danzati della Funkasin Street Band, con gli artisti di strada, visitando i negozi aperti per l’occasione fino a tardi. Un preludio della grande festa del giorno seguente.

Vetrine decorate