Da anni segue con interesse il fenomeno dell’emigrazione veneta e del nord Italia in Brasile dal punto di vista culturale e linguistico. Lei è Giorgia Miazzo, docente di lingue e giornalista, e autrice del progetto “Cantando in Talian” che sarà presentato a Noale nel corso di una conferenza pubblica, venerdì 3 febbraio, alle ore 20.30, in sala San Giorgio. Il progetto mira a sensibilizzare e promuovere la tutela della lingua e della cultura italo-veneta in Brasile.

“La storia dell’emigrazione veneta a partire dal 1870 fino ai giorni nostri – spiega l’autrice – può essere rappresentata tramite il lascito dei ricordi, delle tradizioni e delle musiche. Il mio viaggio alla scoperta delle comunità oriunde permette di conoscere storie e racconti di vita che evidenziano il fenomeno degli usi e dei saperi veneti mediante la valorizzazione della cultura e della lingua del talian”. Si tratta di un lavoro decennale che ha dato vita ad una serie di pubblicazione, due in particolare saranno oggetto della conferenza: “Scoprendo il talian – Viaggio di sola andata per le Meriche” e “Cantando in talian – Imparar el talian cola musica”. La serata sarà allietata da alcuni canti popolari eseguiti dal gruppo “I Tocamì”.

L’incontro è promosso dalla Pro Loco e dall’associazione dell’Università del tempo libero di Noale.

locandinaTalian